Dona per aiutarci

La Violenza Morale E Le Ferite Dell’Anima

Associazione Italiana Vittime della Violenza

La Violenza Morale E Le Ferite Dell’Anima

Ogni donna può potenzialmente diventare vittima di violenza morale. La sua vulnerabilità determinerà ferite più o meno drammatiche.

Ci sono donne che per la loro storia e per caratteristiche intrinseche alla personalità fanno meno resistenza determinando una escalation in negativo. In altri termini danno all’uomo l’idea che potranno essere dominate.

In ogni coppia entrambi conoscono bene i punti deboli del partner e nel corso di una discussione non si esita a colpire proprio li. Dunque non c’è una vittima tipo. Ci sono donne che, più di altre, sono insicure a livello affettivo, spesso sono donne apparentemente appagate e soddisfatte della loro vita sociale e professionale. In realtà queste donne hanno paura di interrompere le relazione con l’uomo che ritengono più forte e unico, fonte di amore e felicità. Questo tipo di donna può diventare vittima di violenza morale.

Possono quindi sottomettersi al volere del partner allo scopo di mantenere la relazione, qualunque sia. Una persona di questo tipo, cioè dipendente affettivamente, ha spesso una storia familiare frustrante, in cui ci sono stati abbandoni reali o presunti: non c’è stata una sufficiente accettazione da parte dei genitori, oppure le figure significative non sono state in grado di trasmettere autonomia emotiva. Cosi il partner diventa colui che deve colmare questi antichi vuoti affrancando finalmente la persona dal rifiuto/abbandono/ non-riconoscimento primigenio.