Dona per aiutarci

Rimini, uccide la moglie

Associazione Italiana Vittime della Violenza

Rimini, uccide la moglie

Donna uccisa a Rimini a colpi di mattarello e coltello di fronte al figlio. Il compagno poi, è sceso in strada sanguinante. A dare l’allarme i vicini di casa.

Un altro femminicidio, dopo quello dello scorso 20 maggio che aveva portato all’uccisione di una donna peruviana, scuote nuovamente Rimini, per la precisione Bellariva, frazione del Riminese.

Proprio nelle prime ore dell’alba di sabato 25 giugno, una donna di 33 anni, Cristina Peroni, romana ma residente a Rimini da diversi anni è stata uccisa, a colpi di mattarello, dal compagno 47 enne, Benedetto Vultaggio, che poi le avrebbe sferzato una coltellata in gola. L’uomo, riminese, ha ucciso la moglie 43enne davanti al bimbo della coppia, di soli 6 mesi. Una scena terribile, a dare l’allarme i vicini di casa che sentivano delle urla. Al centro di una discussione, poi degenerata, proprio il divieto della donna di far prendere in braccio il figlio al compagno. La ragazza avrebbe avuto il tempo di urlare, di chiedere aiuto e di implorare al compagno di calmarsi. Ma non c’è stato nulla da fare.

Dopo la tragedia,l’uomo è sceso in strada, tutto insanguinato. A dare l’allarme i vicini di casa della coppia: il femminicidio si è consumato in Via Rastelli a Bellariva, frazione Riminese del litorale sud, in una zona poca distante dal lungomare. Sul luogo del delitto sono interventi gli inquirenti della Polizia di Stato e il magistrato di turno. L’uomo è stato arrestato. La donna era tornata in città da poco e i due discutevano, spesso animatamente, sulla gestione del figlio. Oggi la tragedia